News

Attualità
25 Febbraio 2010

Arriva il Robot che identifica il nemico

Automatic Transcription of Speech si chiama così il robot alleato degli Stati Uniti e non è il protagonista di un film con Arnold Schwarzenegger

Per un Paese in guerra conoscere anticipatamente i piani del proprio nemico è fondamentale, ancor più se il nemico non ha un volto ben identificabile e agisce su più fronti, con azioni imprevedibili e violente. Il Darpa, l’agenzia governativa del dipartimento della difesa degli Stati Uniti, ha ben chiara l’importanza di intercettare queste informazioni, ma è anche consapevole del fatto che non sempre è possibile potersi affidare ad interpreti locali e, forse per questo, ha di recente dato mandato ai suoi ricercatori di sviluppare un sistema denominato Robust Automatic Transcription of Speech (RATS). Comprendere il nemico per poterlo sconfiggere - Il dispositivo, che servirà alle truppe anche per parlare con i civili locali, dovrà essere in grado di interpretare simultaneamente venti diversi idiomi, restituendo la traduzione già pochi secondi dopo l'ascolto. Stando alle poche informazioni rilasciate dal Darpa, il dispositivo sarà anche in grado di identificare fino a mille diversi interlocutori.  Rats paragonato al robot C3PO - Lo scorso anno l’esercito americano aveva pensato di dotare ogni soldato di un Apple iPod Touch modificato che rendesse meno arduo il compito di capire e farsi capire dagli autoctoni. Rats, sebbene ancora lontano dall’esser consegnato in versione definitiva nelle mani dei militari statunitensi, è già stato paragonato a C3PO, il robot interprete di Star Wars in grado di riconoscere sei milioni di idiomi della Galassia.