News

6 Agosto 2014

Recensione della nuova console Pandora Mac

Dopo l置scita della nuova generazione di console Xbox One e Palystation 4, potremo assistere all置scita dell段nnovativa quanto attesa console Pandora

Ciò che caratterizza la Pandora Machine® Prime Edition beta è la possibilità di avere il mondo di Steam ai tuoi comandi, nel salotto di casa e a portata di Gamepad.Questo l’obbiettivo principale del team tutto italiano di ideatori e costruttori della Pandora Machine® Prime Edition beta. L’idea di fondo era quella di creare una macchina che offrisse le (qualità di un pc, ovvero praticità, ingombri contenuti, semplicità di utilizzo e solo divertimento, con la comodità e l’imediatezza di una console di ultima generazione). (grandi prestazione di un Computer, con la comodità e l'immediatezza di una console di ultima generazione)

Il team si è riproposto l’arduo obbiettivo di incorporare la piattaforma digitale STEAM (fino ad ora solo per PC ) direttamente nel cuore della console, per dare ai giocatori un’ampia scelta di videogame direttamente dalla poltrona di casa. La piattaforma Steam, infatti è una piattaforma dove sono presenti migliaia di giochi ed espansioni a prezzi molto vantaggiosi, con in più gioco online gratuito e chat vocale integrata. Inoltre quando l’utente compra un gioco, questo rimane nell’account personale e da qualsiasi computer il giocatore entri, ha la possibilità di riscaricare il gioco gratuitamente.

La Pandora Machine® Prime è una console poco più grande della Xbox ONE, ma con la differenza essenziale che l’alimentatore è interno. La base è quella del case RVZ 01 di Raven customizzato. Colore nero, finitura satinata, di plastiche e metallo. Si può installare sia in posizione verticale che in orizzontale. Per l’aerazione del case vi sono tre grandi ventole che permettono alla console di respirare al meglio in tutte le situazioni. Nella parte frontale sono presenti, oltre che 2 porte USB 3.0, i connettori per cuffia e microfono. Sul lato posteriore si possono notare tutti i connettori e le porte disponibili: 4 porte USB, LAN RJ45, uscita ottica audio digitale, audio analogico, uscite video HDMI e DVI. Tutto ciò che serve per connettere qualsiasi dispositivo. Per l’accensione serve collegare solo 2 cavi quello dell’alimentazione e il cavo HDMI.
Dopo il primo avvio, veloce e silenzioso, sarà cura dell’utente collegare via wifi Pandora alla rete senza fili, ed effettuare la registrazione o il log in con il proprio account Steam.L’interfaccia grafica V.A.So.//0.9 si presenta molto lineare e semplice, con pochi controlli e un’organizzazione a “mattonelle” che può ricordare la disposizione di “Windows Phone”.Si può trovare una sezione dedicata alle news, le opzioni, il browser internet, i collegamenti ai principali social networks, oltre che il Multimedia Center (basato sul XBMC), il feed RSS per lo store di Steam,per non perdere mai di vista le novità, e naturalmente Steam, vero cuore pulsante del prodotto. Un’altro dettaglio interessante sta nella possibilità di installazione di altri client prestigiosi come Origin (EA), Uplay (Ubisoft) e Battle.net (Blizzard), per permettere a chiunque di accedere a contenuti non necessariamente distribuiti tramite la piattaforma Steam. In questo modo si ha la possibilità di giocare qualsiasi titolo senza rinunciare a nessun produttore o distributore particolare. Il supporto di memorizzazione offre 500Gb di cappacità, la WIFI è integrata e tutte le porte e i connettori disponibili sono perfettamente funzionanti senza limiti. Riguardo alla riproduzione del video viene garantita l’esecuzione dei giochi “Next Gen” tra i 720P e i 1080P fino ai 60FPS, ovvero può riprodurre questi giochi con un’ottima grafica e fluidità.
Si può giocare col gamepad configurato, con la minikeyboard in dotazione o, per chi volesse, si gioca con tastiera e mouse, che sarà sufficiente collegare. La distesa sconfinata di Steam, la possibilità di accedere a Uplay, Origin e Battle.net, il potente mediacenter, e il supporto nativo del Gamepad, fanno di questa macchina una soluzione completa per l’intrattenimento domestico, e con un livello qualitativo di un certo spessore. Naturalmente perché il tutto funzioni sarà necessari una connessione a banda larga (con o senza fili) e un TV con porta HDMI, compatibile con risoluzione minima di 1280x720 pixel.

Per quanto rigurarda la confezione si presenta bene, elegante e curata nella grafica. La scelta del bianco e del nero, valorizza il particolare logo, a simboleggiare lo scrigno di Pandora semi aperto. La dotazione offerta riguarda: un gamepad wireless standard Xinput ; una mini tastiera wireless con trackball; un cavo HDMI; un cavo mini USB; il cavo di alimentazione ed infine il manuale d’uso.

Il team di ideatori e costruttori della console afferma:

“allo stato attuale il prodotto permette un'esperienza veramente di rilevo.
Anche col software in fase beta, il sistema di aggiornamento garantirà fin da subito un percorso evolutivo con potenzialità di sviluppo veramente notevoli”


Pandora Machine® Prime si potrà preordinare da fine Luglio direttamente tramite lo store del sito ufficiale http://www.pandoramachines.com, al prezzo promozionale di € 699.
Giocare i titoli moderni con un vantaggio tecnico ma anche economico, scegliere sempre il controllo preferito, giocare i grandi classici, gioco online gratuito, chat vocale integrata, condivisione della libreria, sono solo alcuni dei vantaggi che può offrire una soluzione di questo tipo. Provare per credere.

La Redazione web: Alessia Dessalvi