News

26 Aprile 2010

Bulletti condannati dal giudice a leggere

In Germania punizione esemplare per ragazzi indisciplinati. Condannati a leggere libri

l giudice del tribunale per i minorenni di Fuda, in Germania, ha escogitato una condanna alternativa: leggere libri. Se l'imputato si dichiara disposto ad accettare la 'sfida', il giudice stabilisce un testo adatto, affine allo stile di vita del giovane o al reato commesso. Dopo un massimo di sei settimane il baby criminale dovrà anche scrivere un tema per spiegare il suo rapporto con il libro appena letto. Alcuni hanno preferito pulire un giardino piuttosto che mettersi a leggere.

Il giudice Christoph Mangelsdorf ha a che fare con bulletti colpevoli di risse in discoteca o fermati per guida in stato di ebrezza, così piuttosto che spedirli a lavorare in un canile o a pulire un giardino ha pensato di invitarli alla lettura, nella speranza di farli 'guarire'.

I volumi scelti dal giudice sono ovviamente romanzi per ragazzi, in grado di coinvolgerli e stimolare la loro fantasia.

Fino ad ora i ragazzi che hanno accettato la pena proposta da Mangelsdorf sono una quindicina, tutti tra i 15 e i 17 anni. Tra questi, alcuni si sono appassionati moltissimo sia alla lettura che alla stesura del tema. Uno di loro, invece delle 5 pagine richieste, ne consegnate 13, un altro ha scritto un libro.