News

17 Novembre 2015

Auto, immatricolazioni giù dello 0,8%

Bene invece Fca, che per il decimo mese consecutivo mette a segno una crescita superiore alla media di mercato sul fronte europeo
L'effetto "dieselgate" si fa sentire sulle immatricolazioni Volkswagen in Europa: a ottobre, secondo i dati Acea, nei 28 Paesi Ue più i tre dell'Efta (Islanda, Norvegia e Svizzera), sono state infatti lo 0,8% in meno rispetto allo stesso mese 2014. Nel complesso, invece, il mercato dell'auto a ottobre ha continuato a crescere (+2,7% delle immatricolazioni), seppur rallentando rispetto ai primi dieci mesi dell'anno (+8,2%).
Auto,Vw perde quota:immatricolazioni gił dello 0,8% per colpa del dieselgate

La crescita del gruppo tedesco nei primi dieci mesi dell'anno si attesta al 6,5%, mentre le vendite complessive del mese sono state pari a 288.221 veicoli. Il risultato è invece positivo per Fca, per cui in Europa le immatricolazioni aumentano di più rispetto alla media del mercato. Se a ottobre nei 28 Paesi Ue più i tre Efta il gruppo ha immatricolato 70.556 auto (il 7,7% in più rispetto allo stesso mese 2014), nei primi dieci mesi dell'anno l'azienda mette a segno un +12,9% rispetto al 2014, con immatricolazioni pari a 738.485 auto.

Nel complesso, nei primi dieci mesi dell'anno sono state vendute 11.926.134 auto, l'8,2% in più rispetto all'analogo periodo del 2014.

Fca cresce più del mercato per il decimo mese consecutivo - Per il brand guidato da Marchionne ottobre è il decimo mese consecutivo in cui le immatricolazioni in Europa battono quelle del mercato. La quota è così cresciuta dello 0,3%, attestandosi al 6,2%.

Per la casa italo-americana le vendite sono aumentate in molti tra i principali Paesi, in alcuni casi con risultati migliori di quelli dei rispettivi mercati. Oltre all'Italia (+10,8% in ottobre e +16,8% nel progressivo annuo) le immatricolazioni di Fca sono cresciute in Germania (+7,5% nell'anno), in Francia (+5,5% nel mese e +12,8% nell'anno), nel Regno Unito (+6,2% nel mese e +4,3% nel progressivo) e in Spagna (+16,9% a ottobre e +27,7% nei primi dieci mesi del 2015).

Ancora una volta Panda e 500, che ha superato alcuni giorni fa il traguardo di 1.500.000 vetture prodotte in Europa, dominano il segmento A, con una quota del 28,7% nel mese. 500L è da oltre un anno la vettura più venduta del suo segmento (22,3% di quota nel progressivo) e la 500X risulta stabilmente nelle posizioni di vertice del suo segmento. Il marchio Fiat ha registrato pertanto un altro mese di crescita superiore al mercato: +8,6%. Jeep, trainata dalle vendite di Renegade, ancora tra le top ten del suo segmento, ha incrementato del 145,6% le vendite nell'anno.