News

Attualità
18 Ottobre 2010

Sabrina Misseri: mio padre è un vigliacco

Il medico legale e i sospetti sulla cugina: «Può aver ucciso lei» «La difendo». Mamma Cosima convocata dai pm

AVETRANA (Taranto) - La novità arriva dal medico legale, il professor Luigi Strada: «La forza utilizzata per strangolare Sarah Scazzi è compatibile anche con quella di una donna» purché non particolarmente esile. L'omicidio di Sarah riserva sorprese ogni giorno. E fra le sorprese di ieri ci sono anche le tracce (forse in alcuni sms) di una discussione fra Sabrina e Sarah la mattina dell'omicidio. Quel che è successo fra le due cugine quel 26 agosto è solo nelle parole di Sabrina. Sarah è stata a casa sua dalle 9.30 a mezzogiorno. E Sabrina racconta poco: abbiamo chiacchierato, l'ho mandata a comprare delle cose in un supermercato. Ma se Sabrina fosse coinvolta nel delitto, come dice suo padre, sarebbe facile ipotizzare che in quella mattina potrebbe esserci il movente.