News

13 Gennaio 2011

il bagno del prefetto costa 100mila euro

Genova, bagno d'oro per il prefetto. Spesi 100mila euro per ristrutturarlo

Conto salato per il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che ha autorizzato la ristrutturazione del bagno dell'appartamento del prefetto di Genova, Francesco Musolino. Per rifare il locale e installare bagno turco con cromoterapia, vasca idromassaggio, rivestimenti in marmo pregiato e sanitari di lusso, sono stati spesi 105mila euro. "Se l'avessi saputo, non avrei fatto fare i lavori", ha detto il prefetto. Ma intanto infuriano le polemiche. Il caso, riportato da Repubblica, riguarda i lavori in uno stabile di pregio, Palazzo Doria Spinola. "I servizi igienici andavano rifatti: da trent'anni nessuno li aveva mai ristrutturati e ho dati indicazioni perché questo avvenisse - ha spiegato Musolino -. Altri però si sono poi occupati di realizzarli".
Affidati dopo una gara all'impresa Enrico Bertoni srl, i lavori sono durati alcuni mesi e hanno fatto registrare diversi aumenti di spesa durante le opere, dovuti soprattutto alla complessità delle soluzioni richieste e alla fornitura di materiali "particolari" per i sanitari e la rubinetteria. Nel dettaglio, la lista della spesa è di quelle di gran lusso.
"La cifra esatta di spesa è 94mila euro e i lavori eseguito non hanno riguardato soltanto il bagno, ma diversi locali dell'appartamento del signor prefetto"; ha spiegato l'ingegner Alessandro Pettinalli, dirigente tecnico, in Liguria, del Provveditorato alle opere pubbliche. Il bagno turco con cromoterapia e generatore di vapore è costato oltre novemila euro. Altri 5.500 euro circa sono stati spesi invece per il rivestimento del bagno turco-doccia. Per la vasca idromassaggio, completa di rubinetteria e attrezzistica varia, il conto è di 8.500 euro. Quasi 12mila euro è costato poi il marmo verde e bianco per rivestire i muri del bagno. Il mobile del lavabo oltre 4mila euro. "Si tratta di un edificio di rappresentanza, collocato in un palazzo di grande pregio, non di un alloggio popolare - ha precisato Musolino -. Ma ribadisco che la cifra mi pare esorbitante: mi avevano indicato altri lavori urgenti nell'appartamento, ma ho suggerito di dare una buona passata di aspirapolvere, per risparmiare, figuriamoci se posso concepire una speda del genere per un bagno. Chiederò spiegazioni". Spiegazioni che forse gradirebbero anche i contribuenti.