News

1 Febbraio 2011

Disoccupazione stabile a dicembre

Istat: record negativo per i giovani

Nel mese di dicembre il tasso di disoccupazione è rimasto invariato rispetto al mese precedente (8,6%). Lo comunica l'Istat in base a dati destagionalizzati e alle stime provvisorie. Nuovo record negativo invece per i lavoratori tra i 15 e i 24 anni. La disoccupazione giovanile, infatti, a dicembre è salita al 29% dal 28,9% di novembre, segnando così un nuovo record. Si tratta del livello più alto dall'inizio del 2004.
E, se a dicembre l'aumento degli Under 25 senza lavoro risulta pari allo 0,1% rispetto al mese precedente, su base annuale la crescita è del 2,4%.  Sulla base di dati destagionalizzati e di stime provvisorie il numero di occupati, sempre secondo l'Istat, risulta invariato sia rispetto a novembre 2010 sia nel confronto con il dicembre dell'anno precedente. Il tasso di occupazione, pari al 57%, risulta stabile rispetto a novembre e in riduzione di 0,1 punti percentuali sullo stesso periodo dell'anno precedente. Il numero delle persone in cerca di occupazione diminuisce dello 0,5% rispetto a novembre e aumenta del 2,5% rispetto a dicembre 2009. Il tasso di disoccupazione, pari all'8,6%, rimane stabile rispetto a novembre e nel confronto con il dicembre 2009 il tasso di disoccupazione segna un aumento dello 0,2%.