News

13 Ottobre 2011

Fisco, sequestrati 3 milioni di euro a Soru

Fisco, sequestrati 3 milioni di euro a Soru. Cagliari, nell'inchiesta sulla presunta evasione che coinvolge l'ex governatore sardo

La Guardia di Finanza ha sequestrato beni per 3 milioni di euro al patron di Tiscali ed ex presidente della Regione Sardegna, Renato Soru. Lo rende noto il quotidiano L'Unione Sarda, spiegando che il provvedimento, in esecuzione di un'ordinanza firmata dal Gip di Cagliari, Simone Nespoli, riguarda l'inchiesta sulla presunta evasione fiscale che coinvolge Soru.
Il sequestro preventivo deve coprire la cifra di 3 milioni e 20 mila euro, quello che secondo l'accusa Soru deve al fisco. Al momento le Fiamme Gialle hanno bloccato i conti correnti dell'ex governatore sardo, ma se con i depositi bancari non si dovesse raggiungere quella cifra, si passerà al sequestro degli immobili indicati nell'ordinanza del Gip, tra cui la villa in cui risiede a Cagliari, case e terreni a Sanluri, il paese di origine di Soru, nel Medio Campidano.

Al centro dell'inchiesta ci sarebbe un prestito fatto dalla Andalas ldt a Tiscali finance per circa 27 milioni e mezzo di euro e i relativi interessi pagati negli anni a favore della società inglese. Flussi di denaro finiti al vaglio di magistratura e finanzieri. Soru sinora ha fatto sapere di aver sempre agito nella "assoluta trasparenza e correttezza, anche sotto il profilo tributario", e di aver fornito ampia collaborazione agli inquirenti.