News

13 Ottobre 2011

Corte di Giustizia:Danni morali volo cancellato

Il risarcimento è previsto anche nel caso in cui l'aereo sia costretto a rientrare poco dopo il decollo

Danno morale oltre che materiale se il collegamento aereo salta e il passeggero resta a terra. Lo stabilisce una sentenza della Corte di Giustizia europea. Nella categoria del volo cancellato rientra anche l'ipotesi in cui il velivolo sia costretto a rientrare poco dopo il decollo. I giudici precisano che per stabilire se si sia in presenza di una "cancellazione" è necessario studiare la situazione individuale di ciascun passeggero.
La sentenza, quindi, stabilisce che, oltre al danno materiale, si possa essere risarciti anche per il danno morale.

La vicenda era partita da sette passeggeri che erano stati trasferiti su altri voli, programmati all`indomani del giorno previsto per raggiungere la destinazione finale. La Corte di Lussemburgo conclude che il "loro" rispettivo volo inizialmente previsto deve essere qualificato come "cancellato".

I giudici comunitari precisano poi che per parlare di "cancellazione", va valutata la situazione di ciascun passeggero, caso per caso: bisogna verificare se, per ogni viaggiatore, la programmazione iniziale del volo sia stata abbandonata.

I giudici di Lussemburgo precisano che col "risarcimento supplementare" si possono applicare le norme previste dalla convenzione di Montreal o dal diritto nazionale. Il "risarcimento supplementare" completa quanto previsto nell'immediato dal regolamento Ue 261/2004. In caso di cancellazione del volo scatta il rimborso del biglietto ai passeggeri o il loro imbarco su un volo alternativo; e durante l'attesa del successivo collegamento aereo, la compagnia deve offrire ai viaggiatori un'adeguata assistenza: sistemazione in albergo, possibilità di ottenere pasti e bevande e di effettuare chiamate telefoniche.

Con la cancellazione del volo, la compagnia aerea è tenuta a risarcire il danno complessivo, materiale e morale, per non aver adempiuto ai propri obblighi contrattuali.