News

27 Gennaio 2012

Timbrano il cartellino, poi vanno a fare la spesa

C'è anche chi 'beggia' per assenti, inchiesta Iene su assenteismo in uffici Roma

C'è chi timbra il cartellino e poi va via o chi 'beggia' anche per chi non c'è: in un’inchiesta delle Iene, Filippo Roma mostra come, in alcuni uffici comunali della Capitale, diversi dipendenti pubblici, fatti salvi i casi di permessi regolarmente presi, sono soliti timbrare il cartellino d’entrata e poi allontanarsi dal posto di lavoro, chi per fare colazione, chi per sbrigare alcune commissioni personali come andare al supermercato, in farmacia o in banca. La Iena sottolinea, inoltre, come tra i dipendenti, alcuni ‘beggiano’ due o tre cartellini simultaneamente.

Intervistato a riguardo dall’inviato, il consigliere comunale di Roma, L’On. Belfronte (U.D.C.), dichiara: “A me non risulta. Quello che mi risulta è tutta gente seria che lavora… Ci vogliono cose concrete… Sollevatelo voi (il caso n.d.r.) e poi vediamo chi si accoda”. Il consigliere On. Gazzellone (PdL) afferma che, se fosse vero l’assenteismo denunciato “Gli uffici devono provvedere ad impedire questa cosa”. Una vice dirigente ammette che “Non va bene” e, alla domanda “Si è mai resa conto di questo strano movimento?”, risponde affermativamente aggiungendo “È una storia vecchia… penso succede”.