News

15 Febbraio 2012

Cdm: da martedì online i redditi dei ministri

"Le dichiarazioni patrimoniali" saranno pubblicate sui siti istituzionali spiega un comunicato di palazzo Chigi

Il Consiglio dei ministri ha stabilito che le dichiarazioni patrimoniali per i componenti del governo saranno disponibili dal prossimo martedì sui siti istituzionali. E' quanto si legge nel comunicato finale di palazzo Chigi. La nota è stata diffusa al termine del Cdm.
Ministri, vice ministri e sottosegretari avrebbero dovuto pubblicare le dichiarazioni entro il 14 febbraio, ma i membri del governo non sono riusciti a rispettare la scadenza. Eccezion fatta per pochi virtuosi, che hanno già pubblicato sui siti dei rispettivi ministeri le schede di trasparenza: sono arrivati in tempo il ministro dell'istruzione, Francesco Profumo, i suoi due sottosegretari, Elena Ugolini e Marco Rossi Doria, e i due sottosegretari alla Difesa, Gianluigi Magri e Filippo Milone. Il ministro per la Pubblica Amministrazione, Filippo Patroni Griffi, e il suo collega alla Coesione territoriale, Fabrizio Barca, si sono invece limitati ad aggiungere alla propria biografia la cifra del "trattamento economico complessivo annuo lordo": 205.915,54 euro per il primo e 199.778,25 euro per il secondo.

Voluta dal presidente del Consiglio, Mario Monti, l'iniziativa dovrebbe fugare i sospetti sui potenziali conflitti di interesse dei membri del governo, primo fra tutti Corrado Passera, che ha assunto la delega allo Sviluppo economico dopo aver lasciato la guida di Intesa Sanpaolo.