News

22 Febbraio 2012

Marcegaglia: sindacato non protegga fannulloni

La leader della Cgil Camusso: è offensiva. La leader di Confindustria: non toccare gli ammortizzatori sociali per due anni.

"Vorremmo avere un sindacato che non protegge assenteisti cronici, ladri e quelli che non fanno il loro lavoro". Così la leader di Confindustria, Emma Marcegaglia, al convegno di Federmeccanica: "Noi abbiamo detto che l'art.18 deve rimanere per atti discriminatori ma vogliamo poter licenziare quelli che non fanno il loro lavoro". "Non bisogna - ha poi aggiunto riferendosi alla futura riforma - toccare gli ammortizzatori sociali per almeno due anni".
"Adesso stiamo in un momento di crisi drammatica, di recessione anche se per il 2013 -ha affermato Marcegaglia- si prevede una ripresa. Ma l'impatto delle ristrutturazioni e delle riconversioni industriali farà sentire i suoi effetti almeno per tutto il 2013".

La presidente uscente di Confindustria sprona comunque l'esecutivo a fare ciò che si è proposto di fare. Senza tentennamenti. "Credo che sia giusto che nel caso in cui non si arrivi ad un accordo il Governo vada avanti e faccia la riforma che deve fare", ha detto riferendosi alla trattativa sul mercato del lavoro. "Stiamo lavorando - ha concluso sull'argomento Marcegaglia - con grande attenzione e senso di responsabilità".

Lotta all'evasione, meno tasse
"Con gli introiti dell'evasione dobbiamo abbassare una pressione fiscale che oggi e insostenibile". "E' assolutamente giusto che il governo abbassi l'irpef, la prima aliquota, dal 23 al 20 per cento, soprattutto sui lavoratori e su coloro che tengono in piedi il nostro paese. La leva fiscale deve diventare una leva per aumentare la crescita", ha poi aggiunto.

Accordo con l'Abi
Infine un accenno al mondo creditizio e al tormentato rapporto con le imprese, reso ancora più teso per la recessione. Confindustria firmerà, ''probabilmente entro giovedi''' un nuovo accordo con l'Abi ''per allungare i debiti'', ha detto. L'accordo prevede "lo stesso tasso di prima, e anche il fatto che le aziende che ne hanno già beneficiato per un debito bancario lo possano riavere".

Camusso: "Marcegaglia è offensiva"
"La trovo offensiva". E' l'unico commento del segretario della Cgil, Susanna Camusso, a Emma Marcegaglia che sull'art.18 ha affermato : "Vorremmo avere un sindacato che non protegge assenteisti cronici, lari e quelli che non fanno il loro lavoro".