News

24 Febbraio 2012

Ici a Chiesa per tasse più leggere.

Cento giorni governo, rigore e crescita. Dossier sui primi 100 giorni del governo

E' iniziata alla 15.35 la riunione del Consiglio dei ministri a Palazzo Chigi. All'ordine del giorno un decreto legge inerente "disposizioni urgenti in materia di semplificazioni tributarie, potenziamento dell'accertamento ed altre disposizioni urgenti di natura finanziaria e societaria". "Le misure di consolidamento del bilancio, il rigore e le riforme strutturali possono essere difficili da sopportare ma generano crescita". Lo ha detto il premier Mario Monti dopo l'incontro con il primo ministro d'Irlanda. E intanto il decreto fiscale, che arriverà in Cdm, sarà "un buon passo in avanti per la riduzione degli adempimenti", ha detto il direttore dell'Agenzia delle Entrate, Attilio Befera che, parlando della lotta all'evasione, ha ribadito che si tratta di "un problema culturale, ma qualcosa nel Paese si sta modificando".

MONTI,RIGORE E' DIFFICILE MA POI GENERA CRESCITA - "Le misure di consolidamento del bilancio, il rigore e le riforme strutturali possono essere difficili da sopportare ma generano crescita". Lo ha detto il premier Mario Monti dopo l'incontro con il primo ministro d'Irlanda.

Il presidente Monti ha, infatti, citato i dati del Pil irlandese degli ultimi anni che hanno segnato una forte ripresa ed evidenziato che "questa è una buona dimostrazione che anche in Italia misure di consolidamento del bilancio e rigore e riforme strutturali possono essere difficili da sopportare ma generano crescita".

MONTI VEDE POLVERINI-BALDUZZI, NUOVO PATTO PER SALUTE - Mario Monti "ha incoraggiato le Regioni a lavorare insieme al Ministero" per un nuovo Patto per la Salute che prosegua l'azione di risanamento finalizzata a rimuovere le cause organizzative dei problemi riscontrati e a ristabilire l'equilibrio economico-finanziario": così una nota di P.Chigi dopo l'incontro con Polverini e Balduzzi. "Il Presidente del Consiglio Mario Monti - si legge nella nota di Palazzo Chigi - ha ricevuto questa mattina il Presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, alla presenza del Ministro della salute Renato Balduzzi. Nel corso dell'incontro, programmato da tempo, sono state discusse le relazioni fra il Governo e la Regione Lazio. Tra gli altri si è affrontato il tema della sanità regionale e della città di Roma in particolare". "Il Presidente ha incoraggiato le Regioni a lavorare insieme al Ministero per mettere a punto un nuovo Patto per la Salute in grado di proseguire l'azione di risanamento finalizzata a rimuovere le cause organizzative dei problemi riscontrati e a ristabilire l'equilibrio economico-finanziario, rafforzando e sostenendo le azioni e gli interventi di riorganizzazione già assunti dalle Regioni che si trovano in Piano di riorganizzazione, riqualificazione e rientro, rivolti al rafforzamento della qualità dei servizi sanitari erogati", conclude la nota.

DA MONTI EMENDAMENTO A LIBERALIZZAZIONI SU ICI CHIESA - Il governo ha presentato un emendamento al Decreto sulle liberalizzazioni "in merito all'esenzione dall'imposta ICI/IMU di cui beneficiano gli enti non commerciali". Lo comunica una nota di palazzo Chigi.

"Le maggiori entrate" determinate dalla nuova norma sulle esenzioni dall'Imu "saranno accertate a consuntivo e potranno essere destinate, per la quota di spettanza statale, all'alleggerimento della pressione fiscale". E' quanto si legge in una nota della Presidenza del Consiglio.

"Si sottolinea che l'emendamento determina effetti positivi sul gettito, anche alla luce del più efficace contrasto di fenomeni elusivi ed abusi che ne deriva", si legge nella nota di palazzo Chigi. "Tuttavia, in coerenza con il comportamento tenuto da questo Governo in casi analoghi - prosegue - non si ritiene opportuno procedere ad una quantificazione preventiva delle maggiori entrate. Queste ultime saranno accertate a consuntivo e potranno essere destinate, per la quota di spettanza statale, all'alleggerimento della pressione fiscale".

L'emendamento al decreto sulle liberalizzazioni prevede "l'abrogazione immediata delle norme che prevedono l'esenzione per immobili dove l'attività non commerciale non sia esclusiva, ma solo prevalente". E' quanto si legge in una nota diffusa da palazzo Chigi.

Resta "l'esenzione per gli immobili nei quali si svolge in modo esclusivo un'attività non commerciale": è quanto si precisa nel comunicato del governo che annuncia un emendamento per l'applicazione dell'Ici/Imu sugli immobili degli enti non commerciali e dunque anche della Chiesa.

SCHIFANI, SENATO RESISTE A LOBBY - "Ho già dato disposizioni affinché questa calca dei lobbisti non ci sia più. E' da tempo che denuncio questo modo di fare. Ma il Senato resisterà perché vogliamo che esca un decreto strategico che guardi alla crescita e alla concorrenza". Lo ha detto il presidente del Senato Renato Schifani parlando con i giornalisti.