News

Attualità
5 Marzo 2012

"Rossella Urru qualcosa è andato storto"

Un giornalista del Mali al Corriere: "La ragazza è qui, probabilmente nel Nord. Le trattative si sono concluse, ma poi il rilascio è saltato"

Rossella Urru stava per essere liberata, ma qualcosa all'ultimo minuto è andato storto e il rilascio è saltato. La cooperante italiana rapita il 23 ottobre in un campo profughi in Algeria sarebbe ora in Mali, e la sua liberazione sarebbe solo questione di tempo.

Un giornalista locale che lavora per il Corriere della Sera ha raccontato al quotidiano di via Solferino che "Rossella è qui, probabilmente nel Nord. Le trattative si sono concluse, stava partendo per Bamako, poi qualcosa è andato storto".

Anche dalla Mauritania, spiega il Corriere, non c'è nessuna novità: "Oltre alla liberazione di Abdelrahman Ould Imodou, capo della banda che ha sequestrato i coniugi cicala - dice la fonte del quotidiano - i termini dell'accordo prevedono un riscatto, ma non si conosce l'ammontare. Comunque qui il governo è molto rigido, per questo è più credibile l'ipotesi che la ragazza venga rilasciata in Mali, dove gli scambi di ostaggi con la liberazione di detenuti sono abbastanza frequenti".