News

13 Marzo 2012

Appello a Formigoni: avanti con pdl anti-vivi

Le associazioni Enpa, LAV, Lndc e Oipa hanno inviato una lettera aperta al Presidente della Regione Lombardia

Le associazioni Enpa, LAV, Lndc e Oipa hanno inviato una lettera aperta al Presidente della Regione Lombardia per sollecitare la presentazione e il sostegno, preannunciati dal Presidente Formigoni, della proposta di legge n.145 per il “Divieto di allevamento di cani, gatti e primati non umani per fini di sperimentazione”.

"L’atto non ha sostanzialmente ancora fatto un passo in avanti, nonostante l'apprezzatissimo annuncio di sostegno avanzato dal Presidente Formigoni - scrivono le Associazioni - Auspichiamo, quindi, che la pdl n.145 venga al più presto calendarizzata in Consiglio regionale, dando la possibilità alla Regione Lombardia di affermare, ancora una volta, il ruolo cruciale che riveste nella tutela degli animali da laboratorio e nel sostegno verso una ricerca etica, utile e innovativa; osservazioni dovute anche in considerazione del fatto che il territorio regionale ospita il Centro di Referenza Nazionale per i metodi alternativi, benessere e cura degli animali da Laboratorio. Anche recentemente l’opinione pubblica si è chiaramente dichiarata contraria alla sperimentazione animale, soprattutto sulle specie oggetto della proposta di legge in questione: l'86,3% degli italiani si oppone alla vivisezione, secondo il Rapporto Eurispes 2012. Un dato significativo e inequivocabile".