News

4 Aprile 2012

La Scala applaude il balletto di Vasco Rossi

Quasi dieci minuti di applausi per il Corpo di ballo del Teatro e il rocker che non c'era

Successo al Teatro alla Scala per il balletto "L'altra metà del cielo" con musiche di Vasco Rossi, il quale, per l'occasione, ha ricantato 13 suoi successi riarrangiati da Celso Valli. Vasco non c'era. Sarebbe venuto alla prima del 31 marzo saltata per uno sciopero indetto dalla Cgil. Lui ha fatto buon viso a cattivo gioco, dando la sua solidarietà e rammaricandosi solo che la mamma (che voleva portare con sè) non lo vedrà in smoking.
Nel ruolo delle tre protagoniste sino al 5 aprile Sabrina Brazzo (Albachiara), Beatrice Carbone (Susanna) e Stefania Ballone (Silvia) accanto a Andrea Volpintesta (Claudio), Antonino Sutera (Mario) e Matteo Gavazzi (Fabio); dal 6 al 13 saranno in scena Petra Conti (Albachiara) con Eris Nezha (Mario), Emanuela Montanari (Susanna) con Gabriele Corrado (Mario), Serena Sarnataro (Silvia) con Fabio Saglibene (Fabio).

Pubblico rock, come la musica. Per Vasco c'è chi è arrivato da Formia, chi da Torino come Giulia, con alcune ciocche di capelli verdi come la piuma che portava in testa o Michela, arrivata da Padova perché "Vasco non è solo musica rock ma emozione". Qualcuno ha storto il naso parlando di uno spettacolo dissacrante, ma sono stati commenti rari, anche fra gli abbonati della danza. Il sovrintendente Stephane Lissner ha assicurato "il rispetto della tradizione, ma guardando avanti".

La Scala ha avuto diverse richieste per portare in tour per tutta Italia questo balletto. E' già disponibile l'album con la colonna sonora. Per questo lavoro Vasco ha coinvolto due suoi abituali collaboratori. Stefano Salvati per la parte artistica e Celso Valli per agli arrangiamenti “classici” di 13 suoi brani: Albachiara, Silvia, Susanna, Anima Fragile, Brava, Gabri, Incredibile romantica, Brava Giulia, Delusa, Jenny è pazza, Laura, Sally, Un senso.